32immagine_foto_sorgenia_sostenibilita_ambientale.jpg

Un nuovo standard internazionale per misurare le performance ambientali degli edifici

Il Programma Ambientale delle Nazioni Unite (UNEP) ha recentemente messo a punto Common Carbon Metric (CCM), un nuovo sistema per misurare i consumi energetici e le emissioni di gas serra di abitazioni e uffici. Lo strumento è stato riconosciuto dall’ISO, l’Organizzazione Internazionale per la Standardizzazione presente in 162 Paesi, come standard valido internazionalmente. L’obiettivo è sfruttare un sistema di calcolo omogeneo e un protocollo unico per utilizzarli nello sviluppo di linee guida comuni per architetti, designer e costruttori. CCM è stato progettato per misurare il consumo di energia di una struttura operativa, non si applica quindi alla fase di costruzione ma controlla giornalmente la performance energetiche e ambientali degli edifici attivi.
Attualmente, secondo le stime dell'Onu, il settore delle costruzioni è responsabile nel mondo dell’emissione di 1/3 del totale di gas nocivi a effetto serra.
Secondo l’UNEP lo sviluppo di nuovi standard per gli edifici potrebbe aiutare i governi a pianificare più efficacemente il raggiungimento degli obiettivi nazionali in materia di sostenibilità e di riduzione delle emissioni di carbonio.